stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
Utenti con dislessia
logo del comune
Comune di Vicoforte
Stai navigando in : Le News
EMERGENZA CORONAVIRUS: estesa a tutta italia la ZONA PROTETTA

Dopo l’annuncio da parte del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte dell’estensione della "zona protetta" a tutta l’Italia, il Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio ha voluto aggiornare i cittadini piemontesi sulla situazione, provando a spiegare cosa cambierà da domani nella vita quotidiana di ognuno di noi, almeno fino al 3 aprile.

"La gente resta a casa solo se le regole sono uguali per tutti" così Cirio- "In caso contrario, purtroppo, manca il senso di responsabilità. Ringrazio il Presidente Conte per aver agito in fretta. Rispetto a ieri, bisognerà evitare ogni spostamento ingiustificato, si potrà uscire di casa solo per casi certificati di lavoro, urgenza o necessità: e ci saranno i controlli, finalmente. L’economia ed il lavoro non si fermano, si fermerà tutto il resto. Sono regole di tutti noi ma che devono servire per il rispetto della vita del prossimo".

ECCO LE PRINCIPALI MISURE, in vigore fino al 3 aprile:

SCUOLE: di ogni ordine e grado (università incluse) chiuse fino al 3 aprile

EVENTI: da domani sospese tutte le manifestazione pubbliche e private, sia all’aperto che al chiuso. Sospese anche le manifestazioni sportive (fra cui la Serie A di Calcio).

Chiuse tutte le stazioni sciistiche d’Italia.

Luoghi di culto: le chiese saranno accessibili solo se verranno garantite le misure di sicurezza per evitare assembramenti (distanza minima di 1 metro tra le persone).

Bar e ristoranti: apriranno dalle ore 6 fino alle 18

Medie e grandi strutture di vendita, Centri commerciali: chiusi nei giorni festivi e pre-festivi (sabato e domenica). Negli altri giorni, il gestore dovrà garantire le misure di sicurezza. Resteranno aperte FARMACIE, PARAFARMACIE e punti vendita di generi alimentari.

Negozi ed esercizi commerciali: possono proseguire, purchè il gestore possa garantire ingressi contingentati o, comunque, evitando gli assembramenti (distanza di almeno un metro fra una persona e l’altra).

Di seguito alcuni quesiti che possono chiarire alcuni passaggi del DPCM del 9 marzo 2020 contenente misure mirate al contenimento dell’epidemia da CORONAVIRUS.

1⃣ Posso uscire di casa per una passeggiata?

SI, MA NON IN LUOGHI AFFOLLATI E SOLO SE NON SI CREA ASSEMBRAMENTO E COMUNQUE TENENDO LE DISTANZE DI ALMENO 1 METRO TRA LE PERSONE, EVITANDO COMUNQUE LA FORMAZIONE DI GRUPPI.

2⃣ Posso andare a fare la spesa in un altro Comune?

LA SPESA DEVE ESSERE EFFETTUATA IN PROSSIMITA' DELLA RESIDENZA/DOMICILIO QUINDI PRIORITARIAMENTE NEL PROPRIO COMUNE.

3⃣ I ragazzi/bambini/famiglie possono andare al parco?

SI, PURCHÉ I LUOGHI NON SIANO AFFOLLATI E NON SI CREI ASSEMBRAMENTO E COMUNQUE SEMPRE TENENDO LE DISTANZE DI ALMENO 1 METRO TRA LE PERSONE.

4⃣ Posso andare a casa di amici per cena o durante la giornata per motivi diversi da quelli consentiti dal DPCM?

NO, GLI SPOSTAMENTI SONO CONSENTITI SOLO PER MOTIVATE ESIGENZE LAVORATIVE O SITUAZIONI DI NECESSITA’ (es. spesa alimentare) O PER MOTIVI DI SALUTE SECONDO DPCM.

5⃣ Sono un nonno/nonna che deve andare all’interno del Comune o in altro Comune a tenere i nipoti perché i miei figli vanno a lavorare, posso andare?

SI, SPOSTAMENTO CONSENTITO PER NECESSITA’.

6⃣ Sono un genitore separato, posso andare a prendere mio figlio a casa dell’altro genitore?

SI, SPOSTAMENTO CONSENTITO PER NECESSITA’.

7⃣ Sono un lavoratore dipendente, posso recarmi sul posto di lavoro?

SI, LO SPOSTAMENTO PER MOTIVI DI LAVORO É CONSENTITO.

8⃣ Sono un artigiano/libero professionista/lavoratore autonomo, posso spostarmi per lavoro?

SI, SPOSTAMENTO CONSENTITO PER ESIGENZE LAVORATIVE- PORTARSI DIETRO AUTOCERTIFICAZIONE/DOCUMENTAZIONE CHE COMPROVI LA NECESSITA’ DELLO SPOSTAMENTO.

9⃣ Sono un libero professionista, posso spostarmi liberamente?

NO, SOLO SE PER COMPROVATE ESIGENZE LAVORATIVE DIMOSTRABILI.

🔟 Ho i genitori anziani da accudire posso recarmi a casa loro?

SI, SPOSTAMENTO CONSENTITO PER NECESSITA’.


DA FONTI DEL MINISTERO DELL'INTERNO L' AUTOCERTIFICAZIONE CHE COMPROVI LA NECESSITA’ DELLO SPOSTAMENTO (VEDI ALLEGATO) PUO' ESSERE RILASCIATA ANCHE SEDUTA STANTE ALLE FORZE DELL'ORDINE CHE FORNIRANNO IL MODELLO.
DPCM 09/03/2020
autocertificazione (modello del 17/03/20)
   Le news
Comune di Vicoforte - Via Roma, 24 - 12080 Vicoforte (CN)
  Tel: 0174.563010   Fax: 0174.563967
  Codice Fiscale: 00410380042   Partita IVA: 00410380042
  P.E.C.: vicoforte@cert.ruparpiemonte.it   Email: segreteria.vicoforte@ruparpiemonte.it
Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.Maggiori informazioni.