stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
Utenti con dislessia
logo del comune
Comune di Vicoforte
Stai navigando in : Le News
Il viceministro Costa:"I provvedimenti del governo ispirati a tesi e valori liberali"

«Questo Governo ha chiaramente un’identità liberale: basta osservarne i provvedimenti, le iniziative, gli orientamenti. È evidente che si tratta di interventi ispirati a tesi e valori appartenenti alla tradizione liberale». 

È quanto ha affermato il Viceministro della Giustizia Enrico Costa questa mattina a Vicoforte a margine del convegno, da lui promosso, dal titolo: "Noi Liberali: principi chiari per la politica di oggi".

Misurare il "tasso di liberalismo" presente nell’attività dell’Esecutivo e del Parlamento: questo il fil rouge del dibattito, al quale hanno partecipato, tra gli altri, il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin e il Sen. Luigi Compagna.

«Penso - ha spiegato Costa - alle scelte del Governo sulla tassazione della casa, alla spending review, alla grande attenzione rivolta a contenere la pressione fiscale e a recuperare le risorse. Penso al Jobs Act, così come, in materia di giustizia, alla riforma del processo penale, della custodia cautelare, alla responsabilità civile dei magistrati. Noi vogliamo vigilare sull'affermazione dei valori liberali in cui crediamo. Ed è questo il significato dell’incontro di oggi: non una nostalgica celebrazione, non propaganda, ma una manifestazione politica di riflessione».

Il convegno è stato anche l’occasione per presentare l’associazione "Noi Liberali": non un partito, ma una piattaforma di idee aperta a quanti sono uniti dalla convinzione che occorra applicare valori liberali nelle scelte politiche. Valori, come la competenza, il merito, la concorrenza e il libero mercato, il rigore nella spesa, la tutela del risparmio, la lotta ai privilegi, la difesa della proprietà, la certezza della pena, il diritto a un giusto processo, l’equità e la certezza fiscale, il rispetto del "Signor" cittadino", le privatizzazioni, la semplificazione della Pubblica Amministrazione, la laicità dello Stato e l’unità nazionale.

«Non i numeri, non le statistiche. Il metodo liberale - ha sottolineato il Viceministro della Giustizia - mette al centro l’uomo. La persona deve essere la chiave di lettura dei principali temi del dibattito politico attuale. In tema di giustizia, ad esempio, è giusto perseguire l’obiettivo sacrosanto di ridurre i tempi dei processi, ma ció deve necessariamente accompagnarsi a  interventi finalizzati da un lato a tutelare le garanzie processuali, dall’altro garantire la certezza della pena per i colpevoli. E, proprio in quest’ottica, non va svilito l’istituto della prescrizione, perché non si debbano attendere 20 anni per arrivare a sentenza definitiva. Ma attenzione alla persona significa anche non abusare della custodia cautelare, o mettere mano alle norme sull’ordinamento penitenziario con grande attenzione alla rieducazione del detenuto, così come impedire che cittadini accidentalmente intercettati vedano le proprie conversazioni, private e senza rilevanza per le indagini, indebitamente pubblicate sui giornali.


Questo - ha concluso - è il metodo liberale, che, parlando di unioni civili, vuol dire lavorare per garantire percorsi che consentano il riconoscimento di tutte le sensibilità, così come liberale è anche contrastare le spinte corporative in ogni settore».

fonte: TargatoCN
   Le news
Comune di Vicoforte - Via Roma, 24 - 12080 Vicoforte (CN)
  Tel: 0174.563010   Fax: 0174.563967
  Codice Fiscale: 00410380042   Partita IVA: 00410380042
  P.E.C.: vicoforte@cert.ruparpiemonte.it   Email: segreteria.vicoforte@ruparpiemonte.it
Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.Maggiori informazioni.