stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
Utenti con dislessia
logo del comune
Comune di Vicoforte
Stai navigando in : Le News
BRECCE: Vittorio Giusepponi "Le foglie morte cadono a mucchi" ex Confraternita dei Battuti, Vicoforte


26 marzo 2017, dalle ore 10 alle ore 19, per un solo giorno

Vittorio Giusepponi

Le foglie morte cadono a mucchi

installazione di

Vittorio Giusepponi

a cura di Antonio Capaccio e Claudia Rozio

Domenica 26 marzo 2017, negli spazi dell'ex Confraternita dei Battuti a Vicoforte (Cuneo), verrà presentata l'installazione di Vittorio Giusepponi dal titolo 'Le foglie morte cadono a mucchi'. L'opera, realizzata per quest'occasione, sarà visibile al pubblico per un solo giorno, con l'orario di apertura dalle ore 10 alle ore 19.

L'opera si inserisce nel ciclo di eventi espositivi de 'il sogno verde' che, a partire dal 2011, ha visto realizzate numerose iniziative, sia in Italia che all'estero.

'il sogno verde' è una ricognizione sul rapporto dell'uomo con la natura che coinvolge autori e interpreti di differenti ambiti- arte, musica, poesia, video - per una riflessione su molti aspetti del nostro esistere. Questo progetto si presenta come un’indagine aperta e in itinere, che guarda ai caratteri problematici della relazione fra l'uomo e il proprio paesaggio vitale ma con l'intento di contribuire, anche attraverso l’arte, a ristabilire un dialogo più diretto e schietto con l’orizzonte naturale che ci circonda.

'il sogno verde' intende dunque suscitare, attraverso l’arte, una riflessione su molti aspetti della relazione fra l’uomo e il proprio confine naturale: tracciato fisico, quotidiano esperire, ma anche archetipo, memoria, nodo psichico, a volte seducente, altre volte schivo o sibillino od ostile. L’orizzonte naturale che ci circonda è ció di cui tutti abbiamo bisogno, è il controcanto primigenio, il puntello indispensabile del nostro paesaggio interiore. Così, nelle forme di una libera ricerca creativa, ció che ci appare come naturale e ció che invece interpretiamo come artificio, spesso si rivelano caratteri di un unico vincolo di senso.

A partire dal 2011, nell’ambito di questo progetto, sono state messe in atto numerose iniziative, con la partecipazione di molti autori, fra i quali gli artisti Afro, Ennio Alfani, Giuseppe Ambrosio, Franco Angeli, Franca Bernardi, Alberto Burri, Antonio Capaccio, Paul Cézanne, Ettore Consolazione, Luca Costantini, Alberto Di Fabio, Piero Dorazio, Beate von Essen, Virginia Fagini, Claudio Fazio, Giorgia Fincato, Stefano Frascarelli, Enrico Gallian, Mario Giacomelli, Vittorio Giusepponi, Daniele Alef Grillo, Mimmo Grillo, Renato Guttuso, Claudio Karpüseeler, Jannis Kounellis, Sylvia Krieg, Uemon Ikeda, Ettore Innocente, Serenella Lupparelli, Federica Luzzi, Gino Marotta, Tommaso Massimi, André Masson, Joan Miró, Claudia Muratori, Elly Nagaoka, Franco Nuti, Amir Omerovic, Achille Pace, Christina Maria Pfeiffer, Maria

Pizzi, Pupillo, Marcello Rossetti, Mario Schifano, Toti Scialoja, Maria Semmer, Ettore Sordini, Silvia Stucky, Cesare Tacchi, Naoya Takahara, Giuseppe Tabacco, Alberto Timossi, Lello Torchia, Giulio Turcato, Serena Vallese, i musicisti Cristiana Arcari, Simone Alessandrini, Riccardo Gambatesa, Natalino Marchetti, Elio Martusciello, Simone Pappalardo, Andrea Valle, i poeti Silvia Bre, Claudio Damiani e Valerio Magrelli.

'Il sogno verde' ha collaborato o collabora con il FAI (Fondo Ambiente Italiano), l’Università della Tuscia e l’Università "Federico II" di Napoli. È stato ospitato, nel suo itinerario, in numerosi spazi espositivi e siti naturali (ville, parchi, giardini, aziende agricole, percorsi naturalistici): a Roma - Cooperativa Agricoltura Nuova (2011-12-13), Galleria Anna D’Ascanio (2011-12), Galleria Embrice (2011); a Tivoli - Villa Gregoriana (2014-15-16); in Piemonte, nelle Langhe monregalesi, a partire dal 2012, a Mondovi (Biblioteca Civica, Giardini del Belvedere, Oratorio di Santa Croce, Museo della Ceramica, Casino di Lettura), a Vicoforte (ex Confraternita dei Battuti, Antica Meridiana di Bricco Mollea) e lungo il Sentiero Landandè fra i Comuni di Briaglia, Niella Tanaro, Vicoforte; in Germania, a Rothenburg ob der Tauber, alla Galerie im Burggarten, nel Giardino di Haus Herrngasse e nel Gärtnerhaus im Burggarten (2015); A Napoli, presso il Real Orto Botanico e la Galleria Anywhere (2016).

Nato ad Offagna in provincia di Ancona nel 1950 e da molti anni residente a Roma, Vittorio Giusepponi si è confrontato, nei suoi cicli di lavoro, con la materia nelle sue diverse accezioni: legno, marmo, carta, vetro. Il legno, la carta, il vetro sono i protagonisti anche di questa nuova opera, una riflessione sulla caducità e provvisorietà dell'esistente, che è un’ulteriore tappa del suo originale modo di essere scultore.

Una produzione di Brecce per l'arte contemporanea a cura di Antonio Capaccio e Claudia Rozio.

Domenica 26 marzo 2017

ininterrottamente dalle ore 10 alle ore 19.

Ex Confraternita dei Battuti

via Roma

12080, Vicoforte

Per informazioni: 3387113975 ingresso libero

Con il patrocinio e il sostegno di:

Comune di Vicoforte / Fondazione CRC, Cuneo / Azimut, Roma / Ristorante Albero Fiorito,Vicoforte / Ristorante La Bocca della Verità,Vicoforte / Cascina Monsignore, Vicoforte

   Le news
Comune di Vicoforte - Via Roma, 24 - 12080 Vicoforte (CN)
  Tel: 0174.563010   Fax: 0174.563967
  Codice Fiscale: 00410380042   Partita IVA: 00410380042
  P.E.C.: vicoforte@cert.ruparpiemonte.it   Email: segreteria.vicoforte@ruparpiemonte.it
Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.Maggiori informazioni.